Parco Nazionale del Teide

Parco Nazionale del Teide

Con 3.718 metri d'altezza, il Teide è la cima più alta della Spagna e un autentico belvedere sul mondo. Si tratta del terzo vulcano attivo più alto del pianeta e molti lo conoscono come il "dormiente di Tenerife". 

Il Teide è il simbolo di Tenerife e delle isole Canarie, oltre ad essere il Parco Nazionale più visitato della Spagna con 4 milioni di turisti annuali. La ragione? Il Teide è il vulcano dei record. I suoi 3.718 metri d'altezza lo rendono la cima più alta della Spagna e il terzo vulcano più alto del mondo, dopo Mauna Kea e Mauna Loa, nelle Hawaii.

Questo mostro geologico è relativamente giovane. Il Teide di Tenerife si è formato più di 200.000 anni fa in conseguenza dello slittamento di un antico vulcano ancora più grande, che diede vita a quello che noi oggi conosciamo come Cañadas del Teide. In totale, più di 7.500 metri separano la base oceanica della cima di questo vulcano che, sebbene sia addormentato, è ancora attivo.

La biodiversità del Parco Nazionale del Teide è davvero incredibile. Sui lati e sulla cima del vulcano vivono specie endemiche come il fringuello azzurro, l'orecchione di Tenerife, la lucertola di Tenerife, la violetta del Teide o la viperina rossa. A seconda dell'epoca dell'anno in cui deciderete di visitare il Teide, troverete un paesaggio totalmente differente.  

La storia di Tenerife non può essere intesa completamente senza questa imponente figura. Gli aborigeni dell'isola, i guanci, credevano infatti che il demonio Guayota dormisse all'interno di questa montagna, e che fosse capace di sputare fuoco. 

Il Teide, inoltre, è uno dei migliori luoghi del globo per contemplare il firmamento. L'Osservatorio del Teide di Tenerife è uno dei centri d'osservazione astrofisica più importanti del mondo e alberga il telescopio solare più grande d'Europa. 

Salire sul Teide significa sentire l'immensità, il silenzio e la magia di contemplare il mondo da uno scenario unico. Dal belvedere di La Rambleta è possibile vedere La Gomera e El Hierro oltre un mare di nuvole. Un paesaggio indimenticabile! 

Cañadas del Teide

Le Cañadas del Teide formano una grande caldera di circa 17 chilometri di diametro sulla quale riposa il Teide. Si tratta di uno dei paesaggi vulcanici più affascinanti del Parco Nazionale, grazie alle sue grotte, coni e rocce dalle forme stravaganti. Inoltre, alle Cañadas esistono 8 percorsi di trekking totalmente diversi tra loro, per scoprire al meglio questo paesaggio naturale.

Le Roques de García sono il complesso di rocce più famoso del parco, tra cui le più fotografate sono la Catedrale e il Cinchado. Sapevate che l'ultima era impressa sulla banconota da mille pesetas?

Salire sulla cima del Teide

Per salire sula cima del Teide, dovrete prendere la funivia che va da Cañadas del Teide fino alla cima del vulcano. Sebbene questo tratto si possa percorrere a piedi, richiede molto tempo per via del pronunciato dislivello della zona. La funivia del Teide vi condurrà a un eccellente belvedere situato alla stazione di La Rambleta, a 3.555 metri d'altezza. Le viste da qui sono semplicemente spettacolari!

L'ultima parte della salita al Teide può invece essere realizzata a piedi attraverso il Sendero Telesforo Bravo nº10. Si tratta di un cammino di poco più di 200 metri di ripida salita e, sebbene comporti uno sforzo extra, affacciarsi sul cratere del terzo vulcano più alto del mondo vale veramente la pena. Ha un diametro di 12 chilometri! 

Per salire sul cratere del Teide, è necessario ottenere un permesso speciale (gratuito), giacché le visite a questa zona sono limitate a 200 persone al giorno con la finalità di preservare al massimo questo spazio naturale. Questa quota viene raggiunta con molta facilità, quindi il nostro consiglio è di prenotare con almeno tre mesi di anticipo. Potete ottenere i vostri ticket sul sito ufficiale:

Consigli pratici

  • Sebbene sia abbastanza ovvio, non bisogna dimenticare che il Tede è alto circa 3.500 metri e che le temperature sulla cima sono notevolmente più basse. Sia che saliate in funivia fino alla stazione di La Rambleta, sia che raggiungiate la cima a piedi, è molto importante indossare vestiti pesanti e portare una crema solare.
  • Se volete esplorare il Teide in autonomia utilizzando il trasporto pubblico, ricordate che l'ultimo autobus parte dal Parco Nazionale alle 16:00. Si può raggiungere la base della monagna in auto, ma dopo dovrete usare la funivia. 
  • È vietato portare con sé pietre o qualsiasi altro elemento naturale del parco. L'obiettivo è preservare questo spazio naturale e non alterare il suo ecosistema. Durante i controlli di sicurezza dell'aeroporto, ve li requisiranno in ogni caso.
  • Se non avete problemi di orario, il nostro consiglio è di salire sul Teide di prima mattina. Vi saranno meno problemi per trovare parcheggio, sentirete l'immensità del vulcano in tutto il suo splendore e potrete ammirare i primi raggi di sole illuinare il mare e le nuvole che coronano la cima. Semplicemente spettacolare!
  • Curiosamente, la migliore vista panoramica del Teide è visibile da La Gomera. Se visiterete l'isola vicina, non potrete smettere di scattare fotografie! 

Escursione al Teide

Il miglior modo di scoprire il simbolo di Tenerife per eccellenza è prenotare un'escursione in gruppi. In questo modo, conoscerete tutte le particolarità del Parco Nazionale e non dovrete preoccuparvi del trasporto. Qui di seguito, vi offriamo due alternative possibili:

Prezzo

Funivia del Teide
Adulti non residenti: 27 (32,70US$)
Adulti residenti: 13,50 (16,40US$)
Da 5 a 13 anni: 13,50 (16,40US$)
Residenti da 5 a 13 anni: 9,50 (11,50US$)

Escursione al Teide dal sud di Tenerife 26

Trasporto

Autobus
Linea 348 (da Puerto de la Cruz)
Linea 342 (da Costa de Adeje)

Auto
Autostrada TF21 (dal nord e dal sud)
Autostrada TF38 (da ovest)